Love Letters n. 1 Der Suchende

 San Giuliano Terme, 02 Novembre 2016

Carissimo Suchende

Anche quest’anno gioco d’anticipo! Anziché un post…una lettera, ricordo che ti piaceva riceverne, e anche a me moltissimo, e anche scriverle.

13 anni fa ero accanto a Te, quando mi hai visto entrare nella stanza d’ospedale hai detto: “Eh! Che ci fai qui”? Non sapevi che ci siamo letteralmente precipitati a casa di Mamma e Papà perché eri andato per l’ennesima volta in ospedale…e ci avevano detto – più o meno – che stavolta poteva essere l’ultima..io ero a casa in malattia: ero incinta (tralascio il motivo per cui mi han dato malattia e non maternità anticipata visto che avevo contrazioni a go go), ma non te l’ho detto mi sentivo in colpa: tu stavi morendo e io invece portavo in grembo una creatura, così ho preferito tacere.

Ci ho messo molti anni per perdonarmi dell’ultimo scambio di conversazione che abbiamo avuto. Per evitare di dirti che ero incinta, ti ho detto una cosa “frivola”, era il mio modo per difendermi da ciò che sarebbe accaduto e che sapevamo tutti sarebbe successo nell’immediato e Tu, giustamente mi hai guardato con un lieve disprezzo e disapprovazione misto a delusione. Si, delusione. Mi spiace molto, avrei potuto comportarmi diversamente, ma mi sentivo davvero molto imbarazzata 13 anni fa. Ero terribilmente scossa da quello che stavamo vivendo tutti e non mi sentivo di dirti direttamente tutto ciò che poi ti ho scritto nella lettera del 1 dicembre 2008. Quando hai spirato l’ultimo Respiro e ho visto che hai sgranato gli occhi e le tue lacrime scendere come un fiume in piena.. non riuscivo a credere ai miei occhi e nemmeno Vittorio, credo. Dopo il funerale abbiamo vissuto come “sospesi” per un bel po’. Le nascite di Angelica e poi di Riccardo ci hanno aiutato ad avere ancora Fiducia nella Vita e nell’Amore Incondizionato. L’Amore Cura Sempre..E Tutte Le Ferite.

Grazie per tutte le volte che Ci Sei stato per Me, in tutti i Modi Possibili e Immaginabili che non sto qui ad elencare completamente..ti basti qualche esempio…: Per la Tua Fiducia nelle Mie Capacità e Intelligenza Sopraffina (la chiamavamo così, so da tempo oramai che è Genio e Intuizione e Creatività insieme), Per tutti i Viaggi fatti insieme, Per la Condivisione della Crescita Personale, Per le Mostre Culturali, Per le Partite a Biliardo, Bowling e a Carte, Per i Concerti, Per i Balli in Discoteca, Per i Viaggi Estemporanei al Casinò con Gianni (solo 2 volte eh e ci riprendavamo i soldi che avevamo puntato – pochi devo dire… – ci piaceva semplicemente giocare e sentire il brivido dell’attesa e quando si vinceva era per la gioia di aver vinto, non per i soldi!), per aver “sopportato” anche le mie Amiche, per i Caffè a Bologna Andata e Ritorno, per i Dialoghi e le riflessioni stile “Agorà”, e anche per le Liti e Le Discussioni, che mi rendevano sempre più forte e battagliera! Testa a Testa tra Fratelli, Testa a Testa Femminile e Maschile. Per la vita che abbiamo condiviso, anche se è durata qui “solo” 34 anni. Per le Tue Confidenze e per aver riposto in me la massima Fiducia Possibile che si può sperare di avere da un Fratello o da una Sorella. Per la Bella Anima che eri e sei. Per la nostra Amicizia.

Oggi voglio ringraziarti anche per avermi insegnato a Dubitare, per avermi insegnato che abbiamo Ombra e Luce, anche se a quei tempi non li hai definiti così e io ero all’inizio del mio Percorso di Crescita….e che l’Altro, l’Altra Sono Semplicemente il Nostro Specchio. Ieri ho deciso di smettere di fumare, mi ricordo che lo dicevi…”bisogna smettere di fumare”, non importa se fumi poco o tanto, se fumi anche solo 1 sigaretta (e conosco parecchie persone che lo fanno) sei dipendente dalla nicotina lo stesso, altro che “consumatore”…E detto da chi è riuscito ad uscire dalla tossicodipendenza da eroina beh…Tanto di Cappello e Chapeau! Ovviamente potrei dire la stessa cosa per le medicine e anche per il lavoro o per le relazioni o per il sesso. Tutto può essere dipendenza se si “abusa” e ci si fa del male e si fa del male al prossimo. In ogni modo ora devo valutare bene se l’idea che tu mi proponesti per me sia effettivamente fattibile, aiutare donne e uomini o ragazzi e ragazze che sono in una relazione di dipendenza (di qualsiasi tipo) richiede molte energie – quelle le ho, lo sai – ma necessito anche di avere competenze specifiche che riguardano le dipendenze da sostanze che al momento non ho. Ho altre competenze che riguardano le dipendenze relazionali, che non sono esattamente la stessa cosa. Vedrò, Rifletterò, mi confronterò con chi di dovere e deciderò il da farsi a tempo debito.

Ti ringrazio anche d’essere venuto a trovarmi nel Mio Mondo Onirico… sei stato nei miei Sogni per molti anni, dandomi di volta in volta dei consigli perfetti.. Li ho seguiti Tutti. Qualche persona non credente nell’Aldilà può pensare, leggendomi, che è il “Mio Inconscio” a darmi consigli…sai che ti dico Carissimo Suchende? Può Darsi. A Me – che invece credo in Dio – ha fatto bene Sognarti, e anche Papà e Mamma ti hanno sognato. Ti hanno sognato tutti in casa. Incredibile: ci sei rimasto accanto sempre anche da Là.

Come stai “vedendo”….sto scrivendo molto…Finalmente ho seguito il tuo secondo consiglio: scrivere: ed eccomi ad “animare il mio blog di Poesie e Racconti”, il Nuovo Sito del Lavoro (shhhht: top secret!!), il libro (il solito: Cicatrici D’Amore), la gestione dei Social anche per l’Associazione che ho fondato 2 anni fa… e da cui ho dato le dimissioni proprio oggi 2 novembre. Da fuori mi hanno detto “Sei sempre su Facebook” (come a dire che non faccio nulla di utile…eppoi “sempre”…che vuol dire “sempre”?) Non è affatto vero e Non E’ Così…quello che parla è il giudizio di chi non ha una propria vita e vede le cose in modo superficiale….che non sa che aiuto e sostengo persone, creo connessioni lavorative, e non sa che sto scrivendo un libro, etc etc etc.

Comunque sono davvero stanca di giustificarmi. 

Oltre a lavorare in Facebook con persone con cui organizzo le mie Conferenze e il mio Lavoro di Professional Counselor, ispiro le persone, traggo ispirazione, Scrivo Poesie di Crescita Personale (Le Poesie di ADA), mi occupo di Pari Opportunità Per Tutti “frequentando gruppi di discussione e confronto e organizzazione” insomma “gestisco i Social” per Comunicare e “Fare Politica” (non quella dei partiti, sia chiaro) e allo stesso tempo….ho svolto due lavori fino al 31 ottobre 2016. DUE. Non so se mi spiego!

Comunque qui cambia tutto velocemente e “Navigo a Vista”: da ieri 1 novembre ne ho uno solo di lavoro: IL MIO, finalmente. Oltre al lavoro ovviamente sono Madre, la con la M più che maiuscola, – tra l’altro – e me lo dico da sola visto che non lo fa (quasi) nessuno. Ma delle Creature che ho partorito non parlo qui. Le proteggo in ogni modo che è in mio Potere, già sai.

Mi rendo conto adesso che scrivendo molto in questo periodo recupero il tempo non impiegato a farlo, e mi domando il  motivo per il quale ho preso quella decisione sciocca 17 anni fa di smettere di scrivere. Curo la ferita di quella decisione per trasformarla in cicatrice, alla fine di questo processo il libro sarà pronto, non prima. Sto recuperando il piacere-gioia-amore nel fare ciò che più di Tutto Nutre La Mia Anima. E posso farlo – credimi – solo mettendo da parte e al suo posto – invece – Ciò Che La Offende Terribilmente. E non aggiungo altro, non è il caso.

La Creatività fluisce in tutte le mie cellule,  finalmente le dò lo spazio e il suo posto sentendola ed esprimendola, condividendola. Riconosco le sue radici e le dò Ali, ossia le Parole Giuste per Volare. E’ come se avessi finalmente aperto i “rubinetti” della mia creatività-essenza, del piacere-voglia di Comunicare. Voglio vivere intensamente, appassionatamente, responsabilmente al 100% e (anche) con leggerezza. So che non fraintenderai la parola leggerezza. E da una che prendeva tutto sul serio ed era considerata “pesante” da tutti per via delle mie domande profonde o scomode…beh, è un Gran Cambiamento. Spiego lo stesso per chi invece non sa cosa significa per me essere leggeri: fluire in tutti gli eventi della vita con l’amore di sé e la pace nel cuore e la certezza che andrà tutto come “deve” andare. Insomma lascio che sia.

A chi mi giudica in modo superficiale faccio arrivare questo messaggio: anche giudicare è una scelta e io la rispetto. Ma anche…rispettati e amaTi e Vivi la Tua Vita rispettando quella altrui.

Mi piacerebbe parlare (ancora) con Te e a dire la verità anche con persone che ti assomiglino per lo meno. Ma è impossibile o improbabile incontrare una persona che assomigli a Te, qui su questa Terra, perché Siamo tutti Unici. Non esiste una persona uguale ad un’altra. Ognuno di Noi ha infatti un DNA Specifico, Straordinario e Unico. E sono certa che incontrerò molte altre persone meravigliose. Del resto quando ci liberiamo da credenze errate sul mondo, e ci liberiamo da tutto ciò che avevamo pensato che fosse….il mondo intorno a noi cambia e di conseguenza si incontrano persone con un’energia differente. Stamattina camminando con A. mi sono ricordata che il suo nome significa dorata in Italiano. Ho un’amica dorata, d’oro e questo mi basta…pensa che l’ho conosciuta ai corsi di danza creativa e che all’inizio ci litigavo.

Comunque lasciami scrivere che mi piacerebbe incontrare Amiche e Amici che siano geniali, ironici, umili, competenti, amanti dell’arte, allegri, simpatici, teneri, dolci, sensibili, creativi e allo stesso tempo coraggiosi, consapevoli, forti, profondi e potenti. Potenti nel senso che credono nella possibilità di cambiamento. Potenti nell’accezione positiva del “Io Posso Se Voglio e se Voglio lo ottengo il Cambiamento che Desidero”. Purtroppo mi sembra che in questo periodo soprattutto di “crisi economica” il “concetto di potere” faccia ancora paura e che le sia data – in prevalenza – una connotazione negativa. Peccato che sia così.

Ora Ti Lascio, ti saluto dicendoti che Ti Voglio un Bene dell’Anima e Te ne Vorrò sempre.

Ora… è ora che io Viva la Mia Vita.

Per favore “butta un occhio su Papà e Mamma”. Già sai. E perdonami se te lo chiedo…Sicuramente l’avrai già fatto.

Un abbraccio immenso ricolmo d’Amore Fraterno e un Bacio pieno d’Amicizia.

 Tua sorella ADA

angel-1507523.jpg

ATTENZIONE

*Riconoscimento di Tutti i Diritti a Me Riservati in Corso*

Potete Leggere questa Lettera ma è Vietato condividerla fuori dal blog. 

Grazie.

Anna Maria Ricci

L’Arte di Ascoltare

Le Poesie di ADA

I racconti di ADA

Love Letters, Le Lettere di ADA

San Giuliano Terme (PI), 02 Novembre 2016

Free Photo “Angel” by Pixabay

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...