Sogno intenso,

lo faccio

in tutti i modi,

anche ad occhi aperti:

gli occhi fermi

mentre vedono oltre

e il respiro è in ogni dove

che sembra (quasi) una meditazione.

Lo faccio ad occhi chiusi,

quando riposo la notte.

Sogno nella mia immaginazione

per toccare le stelle,

danzare liberamente con l’amica fantasia

e creare nuove connessioni,

far emergere geniali intuizioni.

Lo faccio anche per ricordare,

o salutare cicatrici d’amore.

Sogno per seminare

accogliere

inventare

nuove libere sinapsi.

Non ci sono limiti nel sogno intenso.

Le Poesie di ADA – 31 gennaio 2017

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...