Te ne sei andato liquidandomi con le tue paure,

raccontando bugie anche a te stesso.

Erano utili?

Forse si. Forse a te. Forse a me.

Ma di certo non a noi.

E a me rimane in mano una busta di

plastica e nostalgia

e qualche parola che io metto in

questa benedetta poesia.

Le Poesie di ADA

 

Annunci

Una risposta a "Benedetta poesia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...