Sei immensa, hai bisogno di tanto spazio, Gabriele Policardo

Le Poesie di ADA (arte di ascoltare)

“Tu sei cambiata in queste ore, in questi giorni, in questi anni. Hai sudato sette camicie, hai cavalcato da sola infinite notti, per raggiungere nuove albe, per scoprire che un secondo prima di soffocare, tornava il primo raggio di sole a fendere il nulla. Hai trasformato il piombo in oro, perdonato chi ha peccato contro di te, rimesso tutti i debiti, sbattuto la porta più dura, cessato l’inutile sacrificio, voltato la pagina e affrontato il terrore di un foglio bianco. Eppure ancora qualcuno ha il potere di farti sentire uno schifo. D’insultare la tua bellezza, attaccandoti là dove sei più debole e vera. E ti fa del male per tenerti legata a sé. Forse è l’occasione giusta per ribaltare la lente e far fuori tu quelli che non ti fanno sentire bellissima. Perché tu non sei più quella che si vede grigia, nel fiume della rinuncia, sei il capolavoro vivente…

View original post 110 altre parole