Chissà se lo sai

Ti ho guardata e per il momento

non esistono 2 occhi come i tuoi

così neri così soli

che se mi guardi ancora e non li muovi

diventan belli anche i miei

 

e si capisce da come ridi

che fai finta che non capisci, non vuoi guai

ma ti giuro che per quella bocca

che se ti guardo diventa rossa, morirei

 

Ma chissà se lo sai

ma chissà se lo sai

forse tu non lo sai

no, tu non lo sai

Così parliamo delle distanze

e del cielo e di dove andrà a dormire la luna

quando esce il sole

chissà com’era la terra prima che ci fosse l’amore

sotto quale stella tra 1000 anni

se ci sarà una stella

ci si potrà abbracciare

Poi la notte col suo silenzio regolare

quel silenzio che a volte sembra la morte

mi dà il coraggio di parlare

e di dirti tranquillamente

di dirtelo finalmente che ti amo

e che di amarti non smetterò mai

così adesso lo sai, così adesso lo sai…

Writer(s): Rosalino Cellamare, Lucio Dalla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...