Osho dice che “La vita inizia dove finisce la paura”. Ma cosa significa? Provo a sintetizzare il mio punto di vi(s)ta.

La paura è un’emozione primaria, e la reputo meritevole al pari di tutte le altre, nel senso che dato che esiste le va data dignità e va riconosciuta, se c’è significa che può servire. Ma quando? Se ci troviamo in una situazione di pericolo, la paura è un alert importantissimo, ci preserva. In situazioni non pericolose però farsi ingabbiare e imprigionare da essa, e non muovere passo, rimanere inchiodati magari in una vita che non ci corrisponde è altra cosa. Altra cosa è anche trattenersi dal fare o dire o pensare o….tutto quello che volete metterci….per paura della paura.

Sì, esiste anche la paura della paura.

La vita inizia dove finisce la paura, per me significa questo: sentirla, ascoltarla, ma poi decidere di superarla, arrivando al suo confine, laddove finisce, ed è lì che inizia la vita.

Le Poesie di ADA

4 risposte a "Il mio punto di vi(s)ta sulla paura"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...