Casa Editrice On Line, Le Poesie di Altre Persone

Eufemismo di Andrea Lamoratta

Le carte sul tavolo sparse a caso

le dimentichiamo in consuetudine,

non serve lo sguardo che non ci sei mai

riflesso in trasparenza senza volto.

Forse non ci capiamo a prescindere

mister, monsieur, saluti divertenti –

schianto di testa a piombo contro il letto

tra un tempo indiscreto e l’altro dovevo

fare ciò che non ho fatto dovevo

dire ciò che non ho detto. A margine

scaraventato a terra senza pietà

neanche ci piace il ricordo e gli errori

solitari, inquieti, non condivisi –

complesso odore la nostra passione

come buio sotto casa urlato a salve

da ‘sta strana distanza a defedare.

Andrea Lamoratta 2014

Free Ph. Kiss Pixabay.com

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...