Facemmo l’amore e ci addormentammo. Al risveglio toccai la parte
del suo letto con la mano destra per sentire il suo corpo ma trovai il solco
vuoto. Alzai lo sguardo dal lenzuolo e lo vidi là nudo sul cornicione.
Respirai profondamente. 
“Che ci fai sul cornicione? Scendi per favore, vieni a scaldarmi che ho
freddo”.
Mi guardò senza parlare. Lo sguardo perso…
Respirai ancora, profondamente
“Se ti butti non saprai mai quanto è bello amarsi nel profondo, morire ora
non è la soluzione, è solo una scelta di comodo ed egoista,
accogli i tuoi demoni”.
Respiravo profondamente
con la fiducia che
non mi avrebbe arrecato
un dolore così grande.

Rimase su quel cornicione
per un’ora interminabile.
Scese e si infilò nel letto e rimasero
abbracciati tutto il giorno. Senza fiatare.
Solo un abbraccio, pelle sulla pelle, anime vicine.

Anna Maria Ricci

21.12.2017 San Giuliano Terme (PI)

Le Poesie di ADA

Poesie per Tutt*

La Via dell’Amore

Heroes David Bowie

Annunci

Una risposta a "Stralcio del libro “Anime” Le Poesie di ADA"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...