Caro Papà,

hai visto….mamma ha preso l’aereo per la prima volta. Questo mi ha fatto ricordare le volte che abbiamo viaggiato insieme, quando partivamo in agosto alle 3 di mattina, si andava a dormire presto e tutte le valigie erano pronte. Io non riuscivo a dormire molto perchè ero eccitata dai pensiero del viaggio. Mi succede ancora, che sia un nuovo viaggio, un nuovo lavoro, una nuova avventura o un nuovo percorso di crescita, una nuova esperienza per le mie figlie, la sera che lo precede sono sveglissima.

Mi piace guidare, e quando viaggio in auto ricordo spesso le albe che ho visto quando eravamo in autostrada. Ho quell’immagine stampata dentro di me: il buio, e ad un certo punto, quasi impercettibilmente il cielo diventa meno buio –  leggerissimamente al rallentatore – più chiaro, vedo l’asfalto e la linea di mezzeria che avanza.

Tutto avanza, in autostrada non si può tornare indietro, come nella vita.

Ho desiderato spesso un viaggio per voi due – per te e per mamma – oppure una crociera e mi piace fantasticare sul fatto che tu stasera eri lì con loro, con Francesca e mamma.

Se potessi tornare indietro avrei insistito di più, ma indietro non si può tornare. Si può andare avanti.

E allora vado avanti, ad esplorare nuove avventure, nuovi cammini.

PS. Che donna hai sposato!!

Le Poesie di ADA

Annunci

7 risposte a "Love letter 17 agosto 2018"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...