Caro Ixp,

Questa è l’ultima lettera.

Sto bene, nonostante il mondo intorno a me sia come impazzito. Cioè, caro Ixp, è proprio in mezzo al caos che ho imparato a respirare e a mantenere salde le radici del mio albero. A direzionarne le vele in modo tale che il vento mi spinga in avanti anzichè indietro. So che puoi comprendermi. Lo avresti mai detto?

Sono fiera di me e so che lo saresti anche tu. Grazie per la tua presenza così attenta, per il tempo che ci è stato concesso di vivere insieme. Per tutto quello che hai fatto da vivo e da morto, per me.

Chiudo.

Nikita

Anna Maria Ricci – San Giuliano Terme (PI) – 31 ottobre 2020

(Autoscatto 25 novembre 2013, Roma)

8 risposte a "Nikita e Ixp"

    1. Grazie infinite Ignis! Ho finito di scrivere questo libro… ora mi prendo due mesi per rileggere e vedere se tutto fila….eppoi lo mando alle case editrici. In questo blog trovi anche altro materiale su Nikita e Ixp 🙂 un abbraccio grande. Anna Maria

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...