Che rapporto ho con la religione?

Ho un rapporto intenso, se lo guardo da fuori. Da dentro è chiarissimo. Ho praticato una religione per anni, poi da adolescente l’ho lasciata. L’ho ricontattata da adulta per motivi familiari.

Per diversi percorsi formativi che ho fatto sono entrata in contatto con la spiritualità. E lì ho trovato a mia casa.

Poi ho sperimentato individualmente un’altra religione, e sono giunta alla considerazione che a me piace pregare, onorare la mia spiritualità e farmi silenziosa, connettermi, ascoltare il divino e la divinità dentro di me. Meditare per me è una forma di preghiera. E anche scrivere.

Non mi piace però “appartenere” ad una religione, non mi piace far parte di una comunità che ne esclude un’altra, che la ritiene superiore o inferiore e nella migliore delle ipotesi, diversa.

E se me ne piacessero due o tre cosa dovrei fare? Come mi dovrei sentire?

Non credo che Dio approverebbe queste divisioni che le religioni – create dagli uomini – hanno normato. E le religioni le hanno costituite gli uomini.

Con regole che hanno escluso le donne. Solo loro possono officiare la messa. Non sono affatto d’accordo con questo comportamento.

E anche se so che ci sono già dei movimenti di donne anche all’interno della Chiesa, io non voglio in alcun modo sostenere questa ulteriore discriminazione.

Continuerò, comunque, ad entrare nei luoghi di culto e sacri, indipendentemente dalla religione che rappresentano…

Inoltre non mi piace sottostare a troppe regole, se si parla della mia spiritualità.

E cosa è la preghiera se non spiritualità?

Credo nel fatto che tutti abbiano dentro di sè una divinità. Quando prego mi appello a quella e non solo.

Esistono un Dio e una Divinità esterna a noi?

Credo di si, ma è lì solo per ricordarci quanto siamo divini anche noi.

Compio questo atto di fiducia.

Ovviamente parlo per me, e al tempo stesso rispetto chi si definisce religioso, e segue qualsiasi religione.

Sono in cammino e questo è solo uno dei primi post su questo tema che scrivo. Ho altre informazioni, pensieri e domande da condividere, ma per oggi è tutto.

Ma aspetto i vostri commenti e riflessioni, quale è la vostra posizione?

Anna Maria Ricci – Le Poesie ADA – 25 dicembre 2021 ore 09:03

(editing 09:11, 09:35)

Foto di Natasha Fernandez da Pexels

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...