Accettami come forma del tuo tempo

come forma dura che ti preme

mettiti su di me e poi pesami le vene

sotto il tuo peso alleggerisco

sono come erba schiacciata

sotto la tua pelle le ossa

sono radici e tutto linfa nei tuoi occhi

nella tua mucosa

sono una rosa che esplode

nel tuo ventre

e dopo stiamo qui

respiriamo come gatti

accettami come la forma che ti manca

come una conca perfetta

come stoffa di uno stesso tessuto

io mi cerco in te

Quelli che non si amano fanno l’amore

e poi basta. A volte si abbracciano.

Ma noi quando ci abbracciamo

rifacciamo l’amore tutte le volte che l’abbiamo fatto

e anche tutte le volte che non l’abbiamo fatto ancora.

Quando noi ci abbracciamo facciamo l’amore

Andrea Gruccia – L’Amore a volte esagera (Milena Edizioni, 2018) – Pag. 57

Foto di cottonbro da Pexels

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...